E’ nata mia figlia ed è nato questo blog

fiocco nascita  rosa

E' nata mia figlia ed è nato questo blog

Da pochi giorni è nata la mia seconda figlia, Maria Margherita.

Il primo figlio, un maschietto di ormai 8 anni, ha rivoluzionato la nostra vita, e con nostra intendo la mia, di mia moglie ed anche tutto il resto della famiglia allargata a nonni, zii, cugini ed addirittura conoscenti.

Rivoluzionato, ma anche migliorato perchè ci ha trasformato da coppia a famiglia.

Abbiamo dovuto rinunciare a qualcosa, ma abbiamo ottenuto anche una serenità verso la vita che solo il fatto di sapere che si appartiene ad una famiglia ti può dare.

L’arrivo di questa bambina completa un percorso e completa anche la nostra famiglia. Con un maschietto ed una femminuccia siamo al completo .

Si può anche scegliere di non avere una famiglia, di restare coppia o addirittura single, non voglio insegnare o imporre la mia visione della vita. Sono scelte che hanno comunque le loro buone ragioni. Ed anzi in coppia o single molte cose sono più semplici.

Se si decide di mettere su famiglia si devono mettere in conto difficoltà e responsabilità (non è un luogo comune come potrebbe sembrare) e per non perdere la bussola ci vuole davvero passione per la famiglia.

Io questa passione ce l’ho e quando ho una passione la riverso un pochino anche su internet, con un blog come ho già fatto per l’ auto, per la pesca o per la tecnologia .
Un blog però per definizione parla di situazioni personali mentre il mio modo di essere su internet è molto impersonale e nel caso dei miei bambini e della mia famiglia, anche per un senso di protezione, sono ancora più riservato.

Quindi non parlerò direttamente di loro anche perchè non mi sento in grado di parlare di educazione, pedagogia, nutrizione, socializzazione . Non ho la ricetta per tirare su i figli, se l’avessi non la riterrei valida per tutti, e comunque diffido di chi dice di averla.

Perciò anche se questo blog è dedicato ai figli i miei due pargoli, specialmente la più piccola, saranno solo l’ispirazione per gli argomenti da trattare.

I genitori fanno tutto per i figli. Non è un luogo comune, è così per ogni genitore. Da questa frase fatta nasce il nome di questo blog. Ma come detto non intendo parlare del difficile mestiere di genitore, o perlomeno sarà solo un argomento secondario.  E allora questa frase ‘tutto per i figli’ si presta anche ad essere letta con ironia. Per i figli ci vogliono tante cose. Dalla nascita all’adolescenza è tutto un acquistare oggetti necessari e frivoli per loro. E’ descriverò tutto quello che serve per i figli.

Parlerò di oggetti, di cose necessarie per i neonati e per i bambini, di necessità e di giochi e frivolezze e vizi che non si negano. In questo modo parlando dei miei figli parlerò dei figli di tutti, perchè tutti i bambini hanno un passeggino, un vestitino preferito, un piatto con le immagini disney in cui mangiano la loro prima minestrina.

Parlerò anche del rapporto tra il primogenito e la nuova principessina di casa, perchè anche il rapporto tra fratelli è complicato quanto educare un figlio e penso che si possano trarre molti spunti di discussione.

Parlerò di Lei, anche se Lei non lo saprà e Lui non lo dovrà sapere, per evitare crisi di gelosia.

E parlerò anche di ciò che la cronaca e l’attualità forniranno come spunto di interesse per ciò che riguarda la famiglia ed i figli.

Insomma ero partito con l’idea di fare un blog minimalista e concreto sui bambini in famiglia, ma già vedo che è tutto più grande e complicato di come l’avevo pensato.

Proprio come quando si desidera un figlio e poi finalmente arriva.



E’ nata mia figlia ed è nato questo blog ultima modifica: 2011-06-22T22:27:21+00:00 da admin-Salvatore

Parliamone, lascia un commento