Il rito della buonanotte premiato da Johnson & Johnson

Concorso Viva la nanna La sera, quando è l’ora della nanna per i bambini più piccoli può essere il momento più difficile della giornata per i genitori .

Infatti se non si è creato per tempo un buon rito della buonanotte i bambini non accettano che la giornata sia finita, che non è più il momento di giocare e ci si deve accoccolare nel proprio lettino .

Il rito della buonanotte serve a rilassare il bambino e fargli capire che è l’ora di dormire attraverso una serie di gesti e azioni rassicuranti e facilmente riconoscibili.

Ogni genitore può scegliere il rito per il suo bambino, anche in accordo alle abitudini del resto della famiglia. L’importante è che si compiano una serie di azioni sempre uguali ogni sera e che non eccitino il bambino ma anzi lo portino a rilassarsi.

La ripetitività delle azioni è molto rassicurante per i bambini, che amano le abitudini in quanto si raffrontano a situazioni già vissute e ne conoscono l’evoluzione, senza paurose sorprese.

Tutte queste azioni ruotano intorno al momento di mettere il pigiamino e sdraiarsi a letto. Possono comprendere la lettura od il racconto di una favola, il lavaggio dei denti, il giro della buonanotte se c’è una famiglia numerosa .

L’importante è che ogni abitudine sia ripetuta con tranquillità nello stesso ordine tutte le sere, e che culminino sempre con lo sdraiarsi nel lettino per prendere sonno.

E’ un consiglio scontato e conosciuto, facile a dirsi, ma più difficile a realizzarsi. Ci vuole impegno e costanza ed organizzazione familiare.

Per esempio avendo un fratello di 9 anni che ha ormai perso il suo rito della buonanotte ed è poco rispettoso di quello della sorella, è più difficile che le azioni vengano ripetute quotidianamente in tranquillità.

Un facile errore è quello di far addormentare il bambino con un gesto che alla lunga diventa un vizio, per esempio se il bambino è abituato ad addormentarsi con l’ultima poppata, quando sarà più grande sarà difficile sostituire questo rito della buonanotte con un altro. D’altra parte se si addormenta al seno della mamma c’è poco da fare.

Il momento della nanna e come ci si prepara è l’argomento anche di un concorso online organizzato da Johnson & Johnson .

Iscrivendosi al sito momentimagici.com si può raccontare il proprio rito della buonanotte, le reazioni dei bambini, la propria esperienza positiva o negativa.

Tra tutti i commenti pervenuti ogni giorno viene estratto a sorte un kit di prodotti della linea Johnson’s Baby® Dolci Notti, mentre ad estrazione finale tra tutti i partecipanti un buono da 5000€ da spendere per una vacanza da prenotare su lastminute.com .

Il concorso Viva la nanna è aperto fino al al 29 marzo 2012.



Il rito della buonanotte premiato da Johnson & Johnson ultima modifica: 2012-01-22T13:01:42+00:00 da admin-Salvatore

Parliamone, lascia un commento