Il seggiolino da tavolo

seggiolino da tavolo chicco 360

Da circa un mese abbiamo iniziato ad utilizzare un seggiolino da tavolo .

Ci è stato regalato per la nascita della bambina, ma il suo uso è previsto dai sei mesi in avanti, quando il neonato è in grado di stare seduto anche senza il sostegno.

La portata è fino a 15 chilogrammi, anche se la mia bimba pur non avendo raggiunto ancora i 10 chili non è che ci stia molto larga .

Prima abbiamo usato il passeggino anche in casa quando c’era da tenerla vicino a noi, seduta, e magari impegnata con qualche giocattolino mentre si svolgono le faccende di casa.

Il passeggino è molto sicuro, quando il bambino è legato con le bretelle ci si può anche permettere di distogliere lo  sguardo mentre si lavora, ed è comodo con le varie posizioni dello schienale, ma nella stanza è comunque ingombrante, specialmente perchè oltre la seduta c’è anche lo spazio delle ruote e soprattutto i manici.

Il seggiolino da tavolo non può essere agevolmente spostato da una stanza all’altra come il passeggino, ma è meno ingombrante e sempre a disposizione .

Non lo utilizziamo solo al momento della pappa, ma anche per parcheggiare la bimba durante la giornata.

La cosa importante è non tenere a portata di mano sul tavolo oggetti che non può prendere e soprattutto che non può gettare in terra. Sotto il suo seggiolino infatti si crea ben presto un campionario di tutto ciò che gli capita a tiro.

Per la pappa comunque è un’ottima alternativa al seggiolone, non occupa posto nella stanza, ma lo occupa a tavola e questo può andar bene se a tavola abbiamo ancora spazio .

seggiolino chicco 360

Tutti i seggiolini sono facilmente montabili e quindi spostabili da un tavolo all’altro, ma nella pratica una volta fissato al suo posto è difficle che venga rimosso .

Il nostro seggiolino è un Chicco 360, con la particolarità che una volta fissato al tavolo la seduta può ruotare, tramite una maniglia di sbloccaggio, e fare l’intero giro.

seggiolino chicco 360

In questo modo la bambina oltre che guardare il tavolo può essere girata verso di noi quando mangia o quando gli vogliamo far vedere il fratello che gioca nella stanza.

Il tessuto è sfoderabile e lavabile e si trova con diverse fantasie. Lo schienale è imbottito, anche se non molto . E’ dotato di una bretella di sicurezza, ma visto che schienale e bordi sono abbastanza alti la bambina non ha possibilità di sgusciare fuori anche se non legata, a meno che non si faccia l’errore di metterle sotto una sedia od altro dove possa puntare i piedi per sollevarsi. E’ una cosa molto pericolosa e bisogna farci attenzione.

Il seggiolino ha una fascia separa-gambe molto utile per non far scivolare in avanti l’occupante, ma che crea delle difficoltà quando dobbiamo mettere seduta la bambina. Praticamente mentre con una mano la si cala giù, con l’altra mano dobbiamo indirizzare i piedi nella fessura giusta e quando lei non collabora può rivelarsi complicato.

perni per il fissaggio chicco360Un’altro problema l’abbiamo avuto nel fissaggio. Il nostro tavolo ha una fascia molto alta e la seconda serie di perni non ci passa sotto. Abbiamo dovuto montarlo un po’ più esterno a quanto previsto, anche se stringendo molto abbiamo verificato che è comunque sicuro. Comunque è bene andare ad acquistarlo con le misure dell’altezza della fascia del tavolino, per non avere sorprese.

Il chicco360 prevede anche una borsa per il trasporto, ma difficilmente ne faremo uso.



pappa_300x250.jpg

Il seggiolino da tavolo ultima modifica: 2012-02-11T19:44:12+00:00 da admin-Salvatore

Parliamone, lascia un commento