Physiomer per la pulizia del nasino

Physiomer spray per la pulizia del naso Tutti i genitori sanno quanto sia frequente nei bambini piccoli il raffeddore.

E se per i più grandi e gli adulti un raffreddore è un semplice fastidio che passa rapidamente, per i più piccoli il nasino chiuso può rappresentare l’inizio di infiammazioni ben più dolorose e preoccupanti, diffonendosi alle orecchie o alla gola, ma anche il semplice naso chiuso crea difficoltà durante la respirazione, il sonno, l’alimentazione e/o la poppata.

Il problema con i neonati è che non sanno soffiarsi il naso. Non è che semplicemente avvicinando il fazzoletto si possa liberargli il naso.

Per fortuna tutti i genitori conoscono la soluzione: un bel lavaggio con una soluzione salina o del siero di mare, che scioglie il muco nel nasino, lo libera e permette un’agevole pulizia.

Quello che non tutti i genitori sanno è che le soluzioni saline sono diverse tra loro.

Esistono infatti soluzioni fisiologiche, soluzioni a base di acqua di mare diluita e soluzioni a base di acqua di mare non diluita.

SOLUZIONI FISIOLOGICHE: semplice aggiunta di sale ad acqua sterilizzata.

SOLUZIONI A BASE DI ACQUA DI MARE DILUITA: sono realizzate diluendo l’acqua di mare, che naturalmente è ricca di tanti sali naturali, ma che può essere ustionante per le mucose nasali. Quindi si diluisce, riducendo però anche la concentrazione originale dei sali minerali e degli oligoelementi.

SOLUZIONI A BASE DI ACQUA DI MARE NON DILUITA: PHYSIOMER “SIERO DI MARE”: Grazie ad un esclusivo processo produttivo per “elettrodialisi”, PHYSIOMER è l’unico con una formula brevettata composta al 100% da acqua di mare che viene desalinizzata, sterilizzata, ma non diluita.


Physiomer è un prodotto molto valido per la pulizia del nasino chiuso, che oltre ad essere scientificamente provato offre garanzie e facilità d’uso per i genitori .

Intanto l’acqua di mare viene prelevata nella baia di Moint-Saint-Michel, la località francese famosa per i grandi dislivelli di marea, dove la composizione dell’acqua è ricca di sali minerali.

La confezione è in spray, quindi sempre pronta all’uso. Non ci sono beccucci da tagliare ogni volta, non ci sono difficoltà di conservazione e mezze fialette da buttare via perchè non più sterili.

Il neonato non è mai contento di sottoporsi alla pulizia del naso ed anzi spesso è una lotta accanita, quindi con il beccuccio gommoso non si rischia di graffiarli o farli male e la particolare conformazione dello stesso impedisce di premerlo troppo a fondo nel nasino.

E visto che il bambino non gradisce, anche se la pulizia è assolutamente necessaria, molto meglio finire in fretta. Con le boccettine da spremere ci vogliono quei secondi in più che per il neonato sono insopportabili, mentre con lo spray physiomer basta una bella spruzzata per narice ed è tutto finito. Inoltre lo spray pulisce bene tutto il naso, mentre con le boccettine morbide da premere o la siringa il liquido si ferma tutto all’inizio del canale.

Non vi dico che la mia bambina ha gradito la soluzione salina, ma almeno ha pianto meno delle altre volte.

Dopo lo spray basta pulire delicatamente con un fazzolettino (meglio di stoffa, quelli di carta sono ruvidi) o aspirare con una delle tante pompettine a mano o a bocca.

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Physiomer per la pulizia del nasino ultima modifica: 2012-02-20T18:21:14+00:00 da admin-Salvatore

Parliamone, lascia un commento