Bolle

bolle di sapone

Devi far felice un bambino ? regalagli delle bolle.

E’ una regola assoluta, senza possibilità di sbagliare.

Certo le bolle di sapone sono dedicata ai bambini molto piccoli, anche di un anno, con genitori e nonni che soffiano ed alitano nel cerchietto per ottenere bolle gigantesche o farne quante più possibile.

Ed il neonato si diverte tantissimo, ma se in giro c’è un bambino più grande, a cui a regola non si regalano più le bolle, state sicuri che parteciperà, correrà, griderà e scoppierà velocemente tutte le bolle realizzate con tanto spreco di amorevole soffio.

Le bolle di sapone sono una magia sempre sorprendente e se anche il bambino ormai è in età da pallone, altra sfera dalle magiche capacità attrattive, l’attrazione delle sfere trasparenti sarà sempre irresistibile.

Quando eravamo piccoli noi genitori andavano molto di moda anche le bolle di plastica.

Le abbiamo riscoperte giusto ieri, sorpresa dell’uovo di Pasqua.

Le bolle di plastica, le balloo ball (non credo che esistano altre marche) funzionano come le bolle di sapone ma sono leggermente più resistenti.

Una piccola dose di un materiale semidenso misterioso, dal caratteristico odore sintetico, viene messa in cima al beccuccio e poi si soffia.

Il colore della pasta, prima intenso, si schiarisce man mano che si soffia e si crea la sfera. Prima che il colore sparisca del tutto si deve chiudere il foro di ingresso e staccare la bolla dal beccuccio.

Non è così semplice, le bolle si bucano mentre si soffia o si rompono quando si tenta di chiuderle.

Ma se si riesce a farne una bella grande farà sparire per un momento le effimere bolle di sapone che spariscono anche solo al contatto con l’aria.

 Le bolle di plastica invece possono essere maneggiate con delicatezza, e se per noi che abbiamo superato gli ‘anta rappresentano un ricordo di giochi di una volta, semplici, che ci divertivano perchè anche noi eravamo più semplici, pensavamo che almeno la novità avrebbe intrattenuto i fortunati possessori dell’uova di pasqua almeno per un giorno.

Invece, passata la sorpresa della novità, siamo tornati alle leggere bolle di sapone.



Bolle ultima modifica: 2013-04-01T17:44:28+00:00 da admin-Salvatore

Parliamone, lascia un commento