qualche informazione sulla fecondazione assistita

ivf fecondazione assistitaI figli sono la famiglia .

Prima di avere figli si è soltanto una coppia, con un legame intenso, ma relativo .

Sono i figli che trasformano la coppia in famiglia, con i suoi problemi, le sue difficoltà, ma completando un percorso iniziato quando si è deciso di vivere insieme .

Ci possono essere coppie che, con motivazioni del tutto legittime, possono decidere di non avere figli.

Ci sono altre coppie che pur desiderando un figlio non riescono ad averne con i metodi naturali. In questo caso c’è chi desiste rassegnandosi, chi sceglie l’adozione e chi si rivolge ad un medico per vedere se il problema è superabile.

In effetti se si oltrepassa un anno di tentativi di gravidanza senza che si sia verificato un concepimento si comincia a sospettare l’esistenza di un possibile impedimento fisico.

Non è un caso così raro come si può pensare. La specie umana, contrariamente a quanto si crede vedendo il sovrappopolamento mondiale, non ha un alto potere riproduttivo. Il concepimento avviene di norma nel 25% dei rapporti sessuali avuti in avuto in coincidenza dell’ovulazione della donna. Approssimativamente una coppia in età fertile su 6 è colpita da sterilità (15% -17%).

In questi casi è bene rivolgersi ad un medico per rintracciare quale sia l’impedimento e decidere come proseguire la ricerca di un figlio.

Può succedere che l’impedimento sia facilmente superabile, spesso è dovuto allo stress causato dalla stessa ricerca della gravidanza, alla mancanza di serenità .

Nei casi più gravi bisogna rivolgersi a un trattamento di procreazione assistita, che è ormai efficace nel 90% dei casi.

Uno dei sistemi che aiuta la coppia con nessun intervento esterno è la fecondazione in vitro.La fecondazione in vitro è l’unione dell’ovulo con lo spermatozoo effettuata in laboratorio -in vitro- allo scopo di ottenere embrioni già fecondati da trasferire nell’utero materno. La fecondazione degli ovuli nelle cliniche di procreazione assistita di IVI può essere effettuata mediante tecnica FIV convenzionale o con iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI); permette di raggiungere il concepimento in coppie con diagnosi di qualità negativa in seguito all’analisi del campione di sperma.

La fertilizzazione in vitro è indicata per

  • Pazienti in cui sono falliti trattamenti in precedenza, del tipo più semplice come l’inseminazione artificiale.
  • Donne con assenza o lesione delle tube, necessarie per la fecondazione naturale o per l’inseminazione artificiale.
  • Donne con endometriosi avanzata, con probabile ripercussione sulle tube e sulla qualità ovocitaria.
  • Situazioni in cui si dispone di un numero limitato di ovociti.
  • Casi riguaranti il fattore maschile.

Rivolgersi ad uno specialista può aiutare a realizzare la famiglia che si desidera da tanto tempo.

qualche informazione sulla fecondazione assistita ultima modifica: 2013-09-12T19:05:41+00:00 da Fabiana

Parliamone, lascia un commento