Crea l’autostima nei tuoi figli

un approccio corretto con i figli

Vi propongo la traduzione di un articolo di Christine Webber, psicoterapeuta inglese famosa anche per le sue rubriche in tv ed autrice di numerosi libri, molto apprezzata per il suo approccio diretto agli errori dei genitori. L’argomento è la comunicazione con i figli e come si possa crescere o distruggere la loro autostima con un approccio sbagliato allo loro educazione.

—–

L’mmagine che un bambino sviluppa di sé  fin dalla sua nascita è formata in larga misura attraverso l’interazione con i genitori.

L’uso delle parole ha un impatto – buono o cattivo – per l’autostima e la fiducia di un bambino, così come il tono di voce usato ed anche il linguaggio del corpo ha un’ importante influenza.

Pertanto, il modo in cui i genitori si comportano e parlano ai loro bambini ha enorme influenza sul loro sviluppo. Più precisamente, può influenzare l’autostima dei bambini.

Quando i genitori costantemente lodano e rassicurano la loro prole, si assicurano che i loro figli crescano con adeguata autostima.


Ma quando i genitori sono critici o incoerenti o addirittura poco amorevoli, i loro figli di solito tendono a sottovalutare se stessi.

Alcuni genitori si concentrano sul cattivo comportamento dei loro figli e criticano loro tutto il tempo. Un certo grado di utile critica può essere necessario, ma se un bambino sente solo critica e rabbia, la sua autostima sarà compromessa.

Più di questo, egli imparerà che l’unica volta che ottiene l’attenzione è quando lui è cattivo, così si comporterà male.

Lodare e premiare il buon comportamento è più vantaggioso rispetto ad una critica costante.

Abbracciare il bambino lodarlo per una buona condotta incoraggia il bambino a vedere che essere buono o ubbidiente porta ricompense ed incoraggia una buona autostima.

Ricordate, è importante per i bambini sentirsi dire che li ami. Se il bambino si è comportato male, si dovrebbe criticare il cattivo comportamento e non il bambino.

Per esempio si potrebbe dire: ‘Caroline – sei una bambina meravigliosa e io ti amo molto, ma il tuo comportamento oggi è stato terribile.’

Questo è molto più costruttivo che dire: ‘ Caroline, sei una cattiva, cattiva ragazza

In realtà, molti genitori vanno molto più in là e le loro parole possono ferire gravemente e segnare un’infanzia.

Qualsiasi psicoterapeuta può dirti come molti dei loro clienti hanno sofferto a causa di un aspro linguaggio nell’infanzia.

Sentire frasi come: ‘Vattene dalla mia vista‘ o ‘Mi fai schifo‘ o – peggio di tutto – ‘Io non ti voglio più bene‘ è così doloroso per un bambino che spesso la loro capacità di amare in seguito e di formare buoni rapporti  è gravemente compromessa.

La derisione di un bambino ed il confronto con gli altri bambini, sorelle o fratelli, è anche estremamente dannoso.

Il bambino guarda costantemente a voi per imparare come comportarsi nel mondo. Si noterà spesso come  il bambino ripete il tuo discorso e comportamento. Tu sei il modello più importante per il tuo bambino.

Se si mostra segni di rispetto, gentilezza, onestà, cordialità, ospitalità, generosità ed il fare complimenti frequenti, c’è una buona probabilità che il vostro bambino farà lo stesso.

Sei  responsabile dela guida dei tuoi figli. E si può aiutarli molto incoraggiandoli e dando loro chiari segni di che cosa ci si aspetta da loro.

Ma la cosa migliore che puoi fare è quello di esprimere sempre il tuo amore incondizionato e travolgente per loro.

Crea l’autostima nei tuoi figli ultima modifica: 2014-08-05T23:07:50+00:00 da Salvatore - admin

Parliamone, lascia un commento